Forma 37 di Cheng Man Ching

Storia e sequenza delle posture (movimenti)


Storia della forma

Cheng Mang ChingIl numero di posture nei diversi stili di taijiquan, delle svariate scuole, varia notevolmente. La forma originale del taijiquan (almeno così si tramanda) consisteva in 13 posture, basate sugli 8 trigrammi e i 5 elementi.


Vuoi imparare la forma 37 di Cheng Man Ching? Iscriviti al video corso di Taichi online.


Ad oggi uno degli stili più praticati del taijiquan è quello creato dal Maestro Yang Luchan nel 1800 e reso noto con la forma tradizionale 13 movimenti (108 posizioni) diffusa principalmente dal nipote più giovane Yang Chengfu.


Il Professor Zheng Manqing (noto come Cheng Man-Ch'ing - 29 luglio 1902, 26 marzo 1975) studiò la forma 108 proprio con Yang Chengfu. Egli fu uno degli studenti interni (classi non aperte al pubblico) e gli venne dato il permesso speciale di abbreviare la forma al fine di poterla insegnare rapidamente ad alcuni reparti di militari cinesi, durante la seconda guerra mondiale. In questa forma abbreviata di 37 posizioni vennero eliminate molte delle ripetizioni che esistevano nella forma lunga, ma vennero mantenuti essenza e principi.
Da quel momento in poi il professor Cheng la insegnò per tutta la vita, modificandola di continuo per trasformarla in una forma principalmente utile per il rilassamento e la coltivazione dell'energia (Qi o Ch'i) e della salute, differendo così dalla forma madre progettata per scopi principalmente marziali.


La forma “breve” creata dal professor Cheng è nota come la forma di Cheng Man Ching, perché sebbene la sua versione finale segua i principi contenuti nell'intelaiatura antica dello stile Yang, la sua essenza è sostanzialmente diversa. In ogni caso, nonostante i cambiamenti fatti dal Professor Cheng, essa non tradisce le sue radici marziali (basta saper dove "guardare"). Difatti, nascoste all'interno delle posizioni, sono ancora presenti tutti i principi di quest'arte marziale interna. La combinazione di morbidezza, sensibilità e l'energia Qi altamente sviluppata e coltivata attraverso la forma 37 del Professore, mista ai principi marziali nascosti, è ciò che rende questo circuito di movimenti particolarmente efficace durante la ricerca con il proprio corpo.


Il professor Cheng affermò che occorrevano almeno 7 minuti per eseguire la sua forma così da ottenere benefici per la salute e circa 10-12 minuti per avere “qualcosa in più”.


Il Professor Zheng Manqing si distinse quindi dal suo Maestro Yang Cheng Fu su vari fronti, al punto da definire un suo stile.
Tra alcune altre caratteristiche della sua forma si evidenzia che:

1. Rispetto alla forma tradizionale lenta della famiglia Yang vennero eliminate la maggior parte delle ripetizioni.
2. Per completare la forma 37 bastano 7/12 minuti, invece dei 20/30 minuti della forma dalla quale ha origine.
3. La mano e i polsi sono tenuti aperti, ma rilassati, in quella che Zheng chiamava la "mano della bella signora".
4. Le posture della sua forma non sono ampie (larghe) come quelle di Yang Cheng Fu.
5. Le posture di Zheng sono eseguite nello stile "middle frame" (forma media).
6. Alcuni movimenti con i piedi sono diversi dalla versione della famiglia Yang.
7. Il concetto "oscillazione e ritorno" di Zheng definisce che la quantità di moto di un movimento da l'avvio a quello successivo.


Vuoi imparare il Taiji? Partecipa a uno dei corsi di Valerio Bellone.

Sequenza dei movimenti

Apertura. 預備勢 yù bèi shì
1. 起勢 qǐ shì - Sù
2. 攔雀尾 lán què wěi - Afferrare la coda del passero
• parata (lato sinistro)
• parata (lato destro)
• arretrare
• premere
• spingere
3. 單鞭 dān biān - Frusta singola
4. 提手 tí shǒu - Alza le braccia 靠 kào - Appoggiarsi (colpo di spalla)
5. 白鶴亮翅 bái hè liàng chì - La gru bianca allaraga le ali
6. 摟膝拗步 lōu xī ào bù - Torsione accarezzando il ginocchio
7. 手揮琵琶 shǒu huī pípá - Mano suona il liuto
8. 摟膝拗步 lōu xī ào bù - Torsione accarezzando il ginocchio
9. 進步搬攔捶 jìn bù bān lán chuí - Avanza, devia, para e colpisci di pugno
10. 如封似閉 rú fēng sì bì - Chiusura apparente
11. 十字手 shí zì shǒu - Mani incrociate
12. 抱虎歸山 bào hǔ guī shān - Abbracciare la tigre, ritornare alla montagna
13. 攔雀尾 lán què wěi
• parata
• arretrare
• premere
• spingere
14. 斜單鞭 xié dān biān - Frusta singola diagonale
15. 肘底捶 zhǒu dǐ chuí - Pugno sotto il gomito
16. 倒攆猴 (五)dào niǎn hóu - Passo indietro, la scimmia respinge con la mano (quattro ripetizioni)
17. 斜飛勢 xié fēi shì - Volo diagonale
18. 雲手(四) yún shǒu - Mani come le nuvole (4 ripetizioni)
19. 單鞭 dān biān - Frusta singola
20. 蛇身下勢 shé shēn xià shì - Il serpente striscia
21. 金雞獨立 jīn jī dú lì - Il gallo d'oro sta su una zampa
• lato destro
• lato sinistro
22. 轉身蹬腳 zhuǎn shēn dèng jiǎo - Gira corpo e tallone
23. 左右摟膝拗步 zuǒ yòu lōu xī ào bù - Spazzolare il ginocchio e torsione
• lato destro
• lato sinistro
24. 進步栽捶 jìn bù zāi chuí - Avanzare e colpire di pugno
25. 攔雀尾 lán què wěi - Afferrare la coda del passero
• parata
• arretrare
• premere
• spingere
26. 單鞭 dān biān - Frusta singola
27. 玉女穿梭(四) yù nǚ chuān suō - La dama di giada tesse al telaio e lancia la spola
28. 攔雀尾 lán què wěi - Afferrare la coda del passero
• parata
• arretrare
• premere
• spingere
29. 單鞭 dān biān - Frusta singola
30. 蛇身下勢 shé shēn xià shì - Il serpente striscia
31. 上步七星 shàng bù qī xīng - Salire fino alle sette stelle
32. 退步跨虎 tuì bù kuà hǔ - Fare un passo indietro e cavalcare la tigre
33. 轉身擺蓮 zhuǎn shēn bǎi lián - Gira il corpo e dondola sul loto
34. 彎弓射虎 wān gōng shè hǔ - Carica l'arco e colpisci la tigre
35. 進步搬攔捶 jìn bù bān lán chuí - Avanza, devia, para e colpisci di pugno
36. 如封似閉 rú fēng sì bì - Chiusura apparente
37. 十字手 shí zì shǒu - Incrociare le mani
Chiusura. 合太極 hé tài jí - Chiudere il tai ji


Vorresti apprendere il Taijiquan? Prova i corsi in Italia di Taichi stile Yang

Video

Un raro video mostra il Maestro Cheng Man Ching mentre esegue la forma.




Testi e ricerche a cura di © Valerio Bellone